Visita alle missioni del Ghana

Martedì, 27/12/2011
Versione stampabileInvia per e-mailVersione PDF

Gahana1Damango, Ghana. Il Prefetto Generale di Apostolato, P. Miguel A. Velasco, cmf, ha visitato recentemente le missioni del Ghana, curate dai clarettiani della provincia di Nigeria. Al termine della visita ci condivide queste impressioni.

(…) fra i giorni 5 e 20 dicembre 2011, ho avuto l’occasione di visitare le parrocchie di Koluedor (Accra), Akropong (Kumasi), Abuakwa (Kumasi), Buipe (Damango) e Jamdede (Sunyani). Attualmente vi sono in Ghana 10 clarettiani nigeriani e, nel seminario della provincia di Nigeria, 3 studenti ganesi.

La missione è fortemente vincolata alle cinque parrocchie menzionate che hanno una sede centrale e da 9 a 12 comunità più piccole. Ogni parrocchia ha il suo Consiglio parrocchiale che coordina l’attività missionaria del territorio parrocchiale; di esso fanno parte i coordinatori laici e i catechisti di ognuna della comunità parrocchiali.

Le parrocchie sono situate in quattro diocesi distribuite dal sud al nord del paese. Ognuna ha la sua peculiarità, adatta per trovarsi in una zona più rurale o cittadina o per essere situata in una zona con maggior percentuale di cattolici. In Ghana vi è un 16% di mussulmani, un 20% che praticano le religioni tradizionali e un 63% di cristiani, essendo approssimativamente il 13% cattolici, dei 25 milioni di abitanti del paese.

Attualmente, dopo 14 anni di presenza clarettiana, comincia una nuova tappa in cui si possono vedere meglio le priorità e gli obbiettivi dello stile che ha da caratterizzare la nostra presenza  in questo paese. Nelle conversazioni con i vescovi delle quattro diocesi sono risultati prioritari il lavoro biblico, la formazione dei catechisti, l’impulso alla pastorale giovanile, la preoccupazione per JPIC ed il dialogo ecumenico ed interreligioso. Una grande priorità fra tutta queste: la pastorale vocazionale; è necessario cominciare a formare a poco a poco un gruppo di clarettiani nativi  che, a medio termine, possano animare la nostra presenza  in questo paese. Come si può vedere, tutte le priorità fanno parte dell’insieme delle opzioni del nostro Capitolo Generale.

Tocca ora al Governo provinciale e ai clarettiani presenti in Ghana cercare forme concrete per mettere in movimento tutto ciò. Supposto che potranno contare, in questo momento, sull’aiuto del Governo Generale. Credo che i Missionari clarettiani potranno dare un importante aiuto allo sviluppo della Chiesa in Ghana.

Non mi resta che rendere grazie. Grazie a tutti per l’accoglienza veramente fraterna che tutti mi avete dispensato, ma specialmente i PP. Francis Nana, Calistus Emenyuonu, Joseph Egbu, Declan Ugorji e Olisaemeka Oranebo che hanno condiviso con me le ore di viaggio in macchina ed in autobus. Con tutti i presenti durante la mia permanenza ho potuto condividere molte cose, ma specialmente con questi.

Potrete trovare reportage sul Ghana in: www.apostoladocmf.org

Miguel Angel Velasco cmf
Prefetto Generale di Apostolato