Alla fine di un altro viaggio

Lug 2, 2022 | La Fucina, Non categorizzato

Madrid, Spagna. Il 2 luglio 2022, Forge-25 si è concluso. I partecipanti sono arrivati a questo traguardo con una bella sensazione. Hanno completato due mesi e mezzo completamente dedicati a conoscere un po’ meglio il carisma della Congregazione, a pregare per un periodo più lungo, a recarsi in pellegrinaggio in luoghi sacri, a riflettere insieme sugli aspetti fondamentali della vocazione clarettiana, a condividere le esperienze e a celebrare nella fede e nella fraternità tutto ciò che hanno visto e sentito.

Ne è valsa la pena? Forse è troppo presto per dirlo. Dai loro frutti li riconoscerai… oppure no, se la luce è nascosta sotto il moggio della dimenticanza o della negligenza. La vita missionaria di solito non è caratterizzata da mutazioni sorprendenti, ma da trasformazioni molto lente che mettono alla prova la pazienza e la speranza. Si ha la certezza di sapere che si raccoglierà ciò che si è seminato. E, sebbene Dio possa concedere un’eccezione a questa regola, spesso si adatta ai processi individuali e alla maggiore o minore collaborazione personale.

Se c’è un segno distintivo di questa Forgia-25, come espresso dagli stessi Clarettiani, è stato il grado di fraternità vissuto tra di loro, pur essendo una comunità temporanea. Proprio una delle carenze più marcate della Congregazione è stato il raggiungimento (modesto, eh?) di questa esperienza di rinnovamento già quasi conclusa. Lo riconoscono senza alcun tipo di compiacimento. E a cosa è dovuto? Forse al fatto di aver messo interesse e dedizione nel dare un approccio apprezzabile alle dinamiche discorsive che hanno attraversato tutte le sue attività dall’inizio alla fine.

Torniamo ancora una volta alle nostre comunità di origine, con il desiderio e la voglia di poter raccontare ciò che abbiamo vissuto e, soprattutto, di testimoniarlo con il nostro umile e visibile esempio. Ringraziamo coloro che hanno collaborato per rendere possibile questa esperienza, anche se non siamo riusciti a evitare il COVID, né le complicate procedure di visti e permessi. La gratitudine è grande e rivolta a molti: Al Governo Generale, in particolare alla Prefettura della Spiritualità e della Vita Comunitaria; ai vari Governi degli Organismi qui rappresentati; alle comunità locali impegnate a sostituire i loro membri in tempo di Forgia; a tutte le persone che si sono occupate della logistica, dei vari servizi e delle operazioni; a coloro che ci hanno accolto e servito; a coloro che hanno ripetutamente manifestato le loro preghiere e il loro sostegno. Ringraziamo Dio perché il nostro fratello Daniel Monje è arrivato in tempo per essere fisicamente presente alla Pasqua di suo padre. E, soprattutto, ringraziamo Dio, nostro Padre, ora e per sempre, per tutto ciò che continua a donarci, che ce ne rendiamo conto o meno. E a Maria, Cuore Immacolato che ci protegge e ci sostiene.

Juan Carlos Martos, CMF

F 20220702 Fragua 25 Conclusion 5 Scaled

Categorie

Archivio

Fucina 25: Giubileo d’argento in post-pandemia

Fucina 25: Giubileo d’argento in post-pandemia

Madrid, Spagna. Sedici missionari clarettiani degli Organismi Maggiori di Brasile, Centroamérica, Perú-Bolivia, Colombia-Venezuela, Colombia-Ecuador, Antillas, San José del Sur, Padre Xifré, Santiago e Fátima hanno iniziato la loro 25ª Fucina in spagnolo venerdì 22...

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos