SETTIMANA CLARETTIANA NELLA DELEGAZIONE INDIPENDENTE DELLE ANTILLE

Mag 20, 2020 | Antillas, Formazione

Santo Domingo Repubblica Dominicana. Dall’11 al 15 maggio 2020, la Prefettura di Formazione della Delegazione Indipendente delle Antille, ha effettuato la Settimana Clarettiana con la partecipazione dei formandi della Casa di Accoglienza Vocazionale Cuore di Maria e della Casa di Formazione Sant’Antonio Maria Claret, a Santo Domingo, Repubblica Dominicana. L’esperienza della condivisione formativa e riflessiva, della preghiera e della meditazione, è stata accompagnata dal P. José Camilo Minaya, Prefetto di Formazione, e dal gruppo formativo di entrambe le case: i PP. José Miguel Genao, Rubén Dide Sylvestre, Ikem Ogugua ed il Fratello Ysaac Espinal Rosario.

An 20200515 Semana Claretiana 2

Nella prima parte, è stata interiorizzata l’Esortazione Apostolica Post-sinodale di Papa Francesco “Cara Amazzonia“, dove è stato possibile apprezzare e incarnare la realtà esistenziale dell’Amazzonia nel quadro della missione e della formazione come missionari consapevoli della richiesta della missione nelle Antille . Di conseguenza, si è ritenuto necessario scommettere sulla formazione nella difesa della terra, dell’ecologia, dei diritti civili ed ecclesiali, della psicologia e della spiritualità, della realtà degli immigrati e dei contadini, secondo la situazione socio-politica del fronti missionari. Padre José Camilo Minaya ha ricordato a tutti che “la missione di Dio è molto diversa dalla missione che sogniamo noi“.

An 20200515 Semana Claretiana 4

Nella seconda parte, c’è stato tempo per esaminare il documento finale della VII Assemblea Ordinaria della Delegazione: “Testimoni-Messaggeri della Gioia del Vangelo nelle Antille. Processi di trasformazione”, accogliendolo come una delle fonti di preparazione missionaria e analizzando i suoi approcci come una sfida per la missione delle Antille. Dopo aver concluso, il P. Rubén Dide Sylvestre, cmf., ha invitato i partecipanti ad accogliere la presenza di Dio con piena fiducia e a sentirsi missionari e messaggeri di pace nel mondo di oggi.

Nella terza parte, si è conosciuto e discusso il Progetto Missionario Apostolico della Delegazione. Allo stesso modo, le sfide della formazione sono state studiate in profondità, con l’obiettivo di preparare il futuro della missione e della formazione clarettiana nelle Antille. Gli orientamenti e i consigli, al fine della formazione iniziale, offerti dagli studenti Jafet Murguía, Yves-Marie Cajuste e Kelvin Adames sono ricordati con gratitudine.

An 20200515 Semana Claretiana 5Nell’ultima parte delle giornate c’è stata la possibilità di avere una visione futura della Congregazione, rileggendo la lettera del Padre Generale dell’aprile 2020; e riflettere sulla proposta di adorare, camminare e accompagnare i Missionari Clarettiani, di Papa Francesco. La settimana si è conclusa con una giornata di condivisione interculturale e sportiva. Consapevoli della loro identità missionaria, delle sfide di oggi, si sono sentiti chiamati a concretizzare azioni chiave che coinvolgono: vedere la realtà con gli occhi di Maria, sentirla nel cuore e pregarla con lo spirito del Claret.

 

An 20200515 Semana Claretiana 3

Categorie

Archivio

IL CINEMA, UN LUOGO DI TRASMISSIONE DI VALORI

IL CINEMA, UN LUOGO DI TRASMISSIONE DI VALORI

Santiago de Cuba, Cuba. Creato nel 2001, il Centro di Animazione Culturale e Missionaria San Antonio María Claret di Santiago de Cuba continua a dare un grande contributo al dialogo fede-cultura nella società cubana. Nel giugno 2022, il Centro ha tenuto la II...

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos