150 anni di presenza clarettiana in Segovia

Dic 4, 2011 | Famiglia Claretiana, Parrocchie, Santiago

Segovia, Spagna. Il 26 novembre 2011, sabato, è stato un giorno molto particolare per la comunità di Segovia. Quattro giorni prima si erano compiuti i 150 anni della fondazione di questa casa-missione (il 22 novembre del 1861), su cui influì direttamente il P. Claret.

L’incontro celebrativo, a cui sono stati convocati tutti i clarettiani che dopo gli anni di formazione sono stati destinati a questa comunità, è stato onorato dalla presenza del Signor Vescovo della Diocesi, Don Angelo Rubio, accopmpagnato dai clarettiani: Mons. Luis Gutierrez Martìn, vescovo emerito di Segovia, P. Gonzalo Fernandez Sanz, Prefetto Generale di Spiritualità, P. Manuel Tamargo, Provinciale di Santiago, e i PP. Luis Angel de las Heras e Angel de la Parte, del Governo Provinciale, e molti altri venuti da differenti luoghi della Spagna. Sono arrivati anche un buon numero di sacerdoti dalla capitale e religiosi e religiose che, riuniti nel ritiro di Avvento, hanno voluto essere presenti alla Messa di ringraziamento, fedeli della parrocchia di El Salvador, alcuni professori del Collegio e numerosi catechisti, amici e simpatizzanti.

Prima della celebrazione eucaristica, presieduta da Don Angel Rubio, c’è stata l’accoglienza degli arrivati con un caffè nel refettorio del Collegio.

Poi, nel salone, il P. Antonio Bellella, cmf, ha illustrato ai presenti ciò che è stato per la comunità questo secolo e mezzo con una conferenza dal titolo: “Molti volti, molti compiti. Una sola missione”.

Una semplice proiezione, con rapide pennellate letterarie e con abbondanti fotografie, ha completato la stupenda conferenza del P. Bellella, facendo ricordare tanti missionari, le loro fatiche, le cose fatte e i progetti che durante 150 anni hanno lasciato un’impronta missionaria e clarettiana
in questa bella città e provincia castigliana.

L’incontro ha permesso pure la presentazione del meraviglioso lavoro fatto dal P. Francisco Gonzalez Galàn, cmf, che ha rieditato ed ampliato con delicatezza la ‘Memoria Centenaria della Casa di Segovia’, elaborata nel 1961 dal P. Conrado Oquillas, incorporando al suo contenuto molti riferimenti su ciò che è accaduto nei quarant’anni seguenti, dando luogo ad un volume di circa 800 pagine, con più di 175 buone fotografie e riproduzioni.

La giornata è terminata col pranzo fraterno, in cui i clarettiani della comunità attuale e quelli delle passate comunità, clarettiani che hanno plasmato la loro vocazione nel collegio, vescovi e sacerdoti ed alcune persone amiche, hanno condiviso ricordi, nomi e speranze missionarie. (Foto)

Categorie

Archivio

Sakdje adotta Sant’Antonio Maria Claret!

Sakdje adotta Sant’Antonio Maria Claret!

Sakdje, Camerun. Una nuova parrocchia dedicata a Sant'Antonio Maria Claret è stata appena eretta canonicamente a Sakdje attraverso una colorata cerimonia presieduta dallo stesso Arcivescovo di Garoua, Mons. Faustin Ambassa Ndjodo, C.I.C.M., con il Governo della...

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos