ABBIAMO CONCLUSO INSIEME E BENE

Dic 14, 2019 | La Fucina

Madrid, Spagna. Il 14 dicembre segna il traguardo di arrivo della Fragua-24. Abbiamo completato i 75 giorni e l’esperienza sta volgendo al termine. Mentre terminiamo i preparativi per il ritorno ai nostri Organismi di origine, inviamo queste pagine per dare piena notizia della nostra partenza.

Torniamo soddisfatti dell’esperienza e grati per tutto ciò che ci è stato dato. Al di là del metodo, che è sempre perfezionabile, e dell’uso, che può essere valutato da diverse prospettive, l’importante è salvare la sostanza. Ascoltarci nei rendiconti finali, non ci dà l’impressione di sprecare tempo e denaro. Né è molto meno sorprendente che, in mezzo a un gruppo di 17 clarettiani così diversi, siamo stati in grado di percorrere insieme un suggestivo progetto di crescita e ristrutturazione.

  • Un percorso curato dalla fede, dalla preghiera e dalla celebrazione, che dà ragione a ciò che realmente muove le nostre vite.
  • Un’esperienza di comunione interpersonale, congregazionale ed ecclesiale, che ha alimentato qualcosa di molto più profondo della convergenza ideologica o delle tradizioni condivise.
  • Un esercizio di ascolto, dialogo, discernimento e decisione, che ha promosso in noi i processi di trasformazione sollecitati dal nostro ultimo Capitolo Generale.

Alla fine, abbiamo anche avuto la fortuna di poter accogliere il P. Mathew Vattamattan, il nostro Superiore Generale. Ha dovuto fare sforzi notevoli nell’organizzare l’agenda, gli impegni e i viaggi per accompagnarci negli ultimi momenti della Fucina. A lui e nella sua persona a tutta la Congregazione, compresi i rispettivi Organismi e Governi – in particolare quello di Santiago, Provincia che ci accoglie -, apprezziamo molto il dono che ci è stato offerto per averci reso possibile partecipare a questa edizione della Fucina -24. Constatiamo che “il Signore è stato grande con noi e siamo felici” (Sal 125) per aver fatto progressi nel nostro rinnovamento come clarettiani e come persone.

Al termine, vogliamo metterci sotto il manto del Cuore di Maria. Lei, che con la sua obbedienza di fede, ha generato la Parola nel suo cuore, continui a generarla in noi e, attraverso il nostro ministero, in molti altri, uomini e donne. Possiamo continuare a guardarci nello specchio di Sant’ Antonio Maria Claret e chiedere la sua intercessione.

 

[envira-gallery id=”69588″]

Categorie

Archivio

Alla fine di un altro viaggio

Alla fine di un altro viaggio

Madrid, Spagna. Il 2 luglio 2022, Forge-25 si è concluso. I partecipanti sono arrivati a questo traguardo con una bella sensazione. Hanno completato due mesi e mezzo completamente dedicati a conoscere un po' meglio il carisma della Congregazione, a pregare per un...

Fucina 25: Giubileo d’argento in post-pandemia

Fucina 25: Giubileo d’argento in post-pandemia

Madrid, Spagna. Sedici missionari clarettiani degli Organismi Maggiori di Brasile, Centroamérica, Perú-Bolivia, Colombia-Venezuela, Colombia-Ecuador, Antillas, San José del Sur, Padre Xifré, Santiago e Fátima hanno iniziato la loro 25ª Fucina in spagnolo venerdì 22...

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos