INCONTRO DI PARROCI DI ASCLA OVEST 2019

Ago 12, 2019 | ASCLA West, Bangalore, Chennai, Kolkata, Northeast India, Parrocchie, St. Joseph Vaz, St. Thomas

Madurai, India. L’Incontro dei Parroci di ASCLA Ovest 2019 si è svolto dal 6 all’8 agosto 2019 presso il Pillar Institute, Madurai, Tamil Nadu, con il tema “Le parrocchie clarettiane in uscita“. C’erano 32 partecipanti dall’India e dallo Sri Lanka. E’ stata una buona rappresentanza di tutti i principali Organismi dell’India (Bangalore, Chennai, San Tommaso, Nord Est e Calcutta) e con la presenza anche di un membro dello Sri Lanka.

Il programma di tre giorni ha visto una varietà di sessioni di illuminazione, discussioni di gruppo e sessioni interattive. Padre Jessu Doss, CMF, Superiore Provinciale della Provincia di Chennai, oltre a dirigere l’inaugurazione, ha offerto una sessione su “Evoluzione storica del ministero parrocchiale clarettiano con lo spirito di Sant’Antonio Maria Claret e la dimensione cordimariana“.

Ha detto che “le nostre parrocchie si concentrano sulla Parola di Dio e formano la comunità degli ascoltatori della Parola di Dio. Le nostre parrocchie sono identificate come solidarietà con i poveri, vita di comunità e focalizzate sulla Parola di Dio. Promuoviamo anche la devozione mariana nelle nostre parrocchie e difendiamo Giustizia e Pace. Dobbiamo essere disponibili alle persone e comunicare con loro in qualsiasi circostanza“.

D’altra parte, il P. Mariadass, CMF, ha parlato della centralità della Parola di Dio nelle nostre parrocchie e della predicazione delle missioni popolari come caratteristica peculiare delle nostre parrocchie. Il Padre Paul Jeyaseelan, CMF, ha parlato della formazione di una comunità di discepoli attraverso piccole comunità cristiane e dell’apostolato familiare nelle nostre parrocchie. Il P. Ulagaraja, CMF, ha parlato delle nostre parrocchie come uno spazio accogliente per il dialogo ecumenico e interreligioso e l’inculturazione del Vangelo.

Il P. Michael Francis, CMF, si è concentrato sulla tecnologia moderna al servizio della Parola nel nostro servizio pastorale parrocchiale.

“Dio ci ha dato la tecnologia come strumento per compiere la sua missione. La comunicazione diventa più veloce attraverso la tecnologia. I parroci dovrebbero essere incoraggiati a fare uso dei media digitali e impegnare i fedeli a usare la tecnologia per condividere la Parola di Dio “, ha detto.

Una cosa particolare di questo incontro è stata la presenza del sig. Rosario Sundar, un difensore del Tribunale Superiore di Madurai, che ha parlato loro di aprire le porte alla liturgia, all’evangelizzazione, all’amministrazione, all’economia e alla celebrazione nella prospettiva dei laici. Ha detto:

“Le persone vogliono che i loro sacerdoti siano modelli di riferimento. I sacerdoti hanno punti di forza e di debolezza. Come i sacerdoti si identificano facilmente, i loro errori risaltano e sono condannati. Le persone apprezzano e riconoscono i sacerdoti e la vita sacerdotale. I sacerdoti dovrebbero avere un rapporto sano con le pecore e con i loro confratelli. Un sacerdote deve essere trasparente in materia di economia ed essere prudente nel trattare con il denaro. Ci si aspetta inoltre che un prete sia al di sopra del sistema di casta e credo. Il compito del sacerdote è guidare le persone nella giusta prospettiva. Sia disponibile verso le persone, specialmente quando soffrono. Coinvolgere i laici nell’amministrazione e rispettare i sentimenti e le opinioni delle persone. Avere una vita di preghiera adeguata e vivere fedelmente i voti per guidare i laici”.

E poiché anche la Congregazione è coinvolta nella cura dell’integrità della creazione, il P. Jose Pitchai, CMF, ha parlato dell’inclusione e dell’attuazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile nel nostro servizio pastorale parrocchiale. L’ultimo giorno, il P. Arulselvam Rayappan, professore di Diritto Canonico a San Pietro a Bangalore, ha parlato con loro del ministero parrocchiale, del ruolo e delle responsabilità: uno sforzo collaborativo alla luce del Diritto Canonico.

 

[envira-gallery id=”60448″]

Categorie

Archivio

Inaugurazione di un rifugio

Inaugurazione di un rifugio

Bengaluru, India. Bengaluru, India. Il 21 ottobre 2022 sono stati inaugurati da P. Sabu Koottarppallil, Provinciale di Bangalore, due rifugi nel campus del Progetto Vision a Gauribidanur, alloggi monofamiliari destinati ai volontari che prestano servizio nel campus....

Sakdje adotta Sant’Antonio Maria Claret!

Sakdje adotta Sant’Antonio Maria Claret!

Sakdje, Camerun. Una nuova parrocchia dedicata a Sant'Antonio Maria Claret è stata appena eretta canonicamente a Sakdje attraverso una colorata cerimonia presieduta dallo stesso Arcivescovo di Garoua, Mons. Faustin Ambassa Ndjodo, C.I.C.M., con il Governo della...

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos