XXVI CG. I suoi figli e figlie profetizzeranno, i suoi anziani sogneranno, i suoi giovani avranno visioni (Gioele 2, 28) (27 agosto 2021)

da | Ago 28, 2021 | Bacheca, Capitoli Generali, La Congregazione, XXVI Capitolo Generale

Nemi, Italia. 27 agosto 2021. Iniziamo una nuova tappa del Capitolo condividendo i sogni che abbiamo per la Congregazione nei tempi a venire. La chiave vocazionale dei momenti di preghiera ci ha dato un quadro propizio con cui sognare insieme il presente e il futuro.

La riflessione della giornata si è aperta con la visita (virtuale) di Monsignor Josep Abella CMF che ha comunicato con noi dalla sua diocesi di Fukuoka, in Giappone. Dopo una breve introduzione che ci ha avvicinato alla realtà in cui vive, P. Josep ci ha invitato a discernere liberamente, senza legami o interessi.

A tal fine, ci ha indicato l’importanza di guardare Gesù Cristo per seguirlo come veri discepoli; il P. Claret per fare con altri ed altre che l’amore di Dio sia conosciuto; di guardare alla Chiesa per testimoniare con lei il Regno di Dio; e guardare la realtà con lo sguardo di Gesù e dalla prospettiva dei poveri.

Poi, tra le tante altre domande, ci ha esortato ad essere testimoni del primato assoluto di Dio, a testimoniare le potenzialità del Vangelo vivendo la fraternità, la disponibilità missionaria a muoversi verso le periferie geografiche, culturali, esistenziali e sociali con tutta l’esigenza di conversione che comporta lo spostamento verso i confini.

I facilitatori del Capitolo hanno poi presentato il piano di lavoro per la giornata. Da un esercizio orazionale, ciascuno dei capitolari ha scritto quello che percepiva come sogno di Dio per la Congregazione. Da queste intuizioni condivise in gruppi da otto a dieci persone, sono stati evidenziati gli aspetti comuni.

Ogni gruppo ha amalgamato gli aspetti chiave del condiviso in un unico sogno collettivo, ponendo due domande che avrebbero permesso di esplorare modi per approfondirlo. Nel pomeriggio, ci sono stati tre turni di gruppi simultanei in cui i capitolari si sono iscritti liberamente con l’obiettivo di esplorare le domande poste coi sogni condivisi.

Al rientro in aula, troviamo la visita a sorpresa del Card. João Bráz de Aviz, Prefetto della Congregazione degli Istituti di Vita Consacrata e delle Società di Vita Apostolica (CIVCSVA) che ha condiviso un dialogo franco e piacevole con i capitolari.

Tra i punti più importanti, il cardinale João Bráz ci ha esortato a continuare a fare nostra la proposta di Papa Francesco per la trasformazione ecclesiale e a farlo senza paura, anche se per questo è necessario riformulare i nostri schemi mentali, i vecchi modi di vivere che hanno poco o nulla a che fare con il Vangelo di Gesù e che sono radicati nella vita consacrata, e anche nelle strutture pastorali che ci impediscono di andare nelle periferie con semplicità e audacia, sullo stile degli apostoli. Infine, prima di partire, ci ha benedetti e incoraggiati a proseguire con l’agenda prevista e il lavoro di questi giorni di discernimento e proiezione missionaria.

 

[envira-gallery id=”103774″]

Categorie

Archivio

claretian martyrs icon
Clotet Year - Año Clotet
global citizen

Documents – Documentos